Passa ai contenuti principali

In primo piano

Tornano in scena "I Nuovi Tragici"

            I NUOVI TRAGICI monologhi scritti e diretti da Pietro De Silva TEATRO MARCONI  18/19/20 GIUGNO 2021 Tornano in scena I Nuovi Tragici. La rassegna nata nel 1990 arriva sul palco del Teatro Marconi il 18, 19 e 20 giugno 2021. Si tratta di monologhi scritti e diretti da Pietro De Silva portati in scena da giovani attori che partecipano al Festival. A presentare la serata due ospiti d'eccezione: Marco Simeoli e Bruno Maccallini. Una storica rassegna dunque a cui hanno partecipato circa ottanta attori fra i quali Enrico Brignano, Flavio Insinna, Neri Marcorè, Valerio Aprea, Massimiliano Bruno, Paola Cortellesi, Francesco Pannofino, Paola Minaccioni, Massimiliano Bruno, Valerio Aprea e tanti altri Il termine NUOVI TRAGICI è dichiaratamente ironico. Si tratta di una serie di monologhi sotto forma di casi clinici singolari. Individui disperati che cercano conforto, confessando in pubblico le loro piccole e grandi manie. Si prende di mira la follia e i suoi derivati, con occhio

Sua eccellenza è servita - regia di Giancarlo Fares



Le ombre di Platone
presentano

Sua eccellenza è servita

un testo di Patrizio Pacioni e Salvatore Buccafusca

con Antonio Conte, Guenda Goria, Salvatore Buccafusca, Francesco Sala, Mimmo Lovoi, Marco Blanchi

regia Giancarlo Fares


Teatro Boni
PIAZZA DELLA COSTITUENTE 9 - Acquapendente
3 dicembre ore 17.30

Arriva al Teatro Boni di Acquapendente il 3 dicembre Sua eccellenza è Servita il testo di Patrizio Pacioni e Salvatore Buccafusca diretto da Giancarlo Fares.

In scena Antonio Conte, Guenda Goria, Salvatore Buccafusca, Francesco Sala, Mimmo Lovoi, Marco Blanchi

“Sappiamo quello che siamo ma non sappiamo quello che potremmo essere”. Amleto, Atto IV, scena III. Di queste parole è ricamata la veste che “Sua Eccellenza è Servita” indossa davanti al pubblico. Una veste che cerca di (s)mascherare il gioco del teatro, quello che si spinge ai limiti del surreale per poi trovare compimento in un epilogo drammaticamente odierno.

Le atmosfere, tanto divertenti quanto sinistre, supportano con un equilibrio perfetto l'interpretazione degli attori che, scena dopo scena, con ironia e leggerezza, creano e posizionano tanti pezzi di un puzzle che solo alla fine assumerà la sua forma completa e leggibile.

La falsità, l’arrivismo, l’amore strumentalizzato, i rapporti virtuali, sono i fili che muovono sulla scena i personaggi di questa pièce, fino a ridurli allo stremo delle loro capacità di azione.

Ed è qui che in loro soccorso giunge il gioco del metateatro, è qui che il sottile confine tra attore e personaggio viene valicato con l’intento di ricordarci che dietro ogni maschera c’è sempre un uomo che la indossa, che dietro l’apparenza c’è sempre una sostanza (spesso diversa) che possiamo scegliere di scoprire e far vivere.
-----------------------------
Sua eccellenza è servita

scritto da Patrizio Pacioni e Salvatore Buccafusca

con Antonio Conte, Guenda Goria, Salvatore Buccafusca, Francesco Sala, Mimmo Lovoi, Marco Blanchi

regia Giancarlo Fares

Scene e costumi Fabiana di Marco

Aiuto Regia Viviana Simone

Foto di Scena Stefano Piacenti

Ufficio stampa Rocchina Ceglia


Teatro Boni

Piazza Della Costituente 9 - Acquapendente

3 dicembre ore 17.30

Tel. 0763 733174 - cell. 334 1615504 -Email: info@teatroboni.it

Biglietti Platea e Palco I Ord 17€

Palco II e III Ord 15€

Commenti

Post più popolari