Passa ai contenuti principali

LADYVETTE - DATA UNICA 15 NOVEMBRE ALLA SALA UMBERTO



LADYVETTE

LE DIVE DELLO SWING

TERESA FEDERICO
VALENTINA RUGGERI
FRANCESCA NEROZZI
direzione artistica di LILLO PETROLO
direzione musicale ROBERTO GORI
regia MASSIMILIANO VADO

Mescolando lo charme delle dive d’altri tempi e un’ironia spiazzante tutta al femminile,
Ladyvette creano un nuovo varietà fatto di pezzi inediti in pieno stile vintage, classici della musica pop anni ’80 e ’90 reinterpretati in chiave swing con intermezzi teatrali.

Imparando dagli anni ’50, momento di forte rinascita creativa in opposizione alla guerra, tre attrici/cantanti, in questo periodo così traballante, hanno deciso di ridere in faccia alla crisi diventando quello che avrebbero sempre desiderato essere: Sugar Teresa Federico, Pepper Valentina Ruggeri e Honey Francesca Nerozzi, le tre Dive, anzi
Divette.

In quattro anni di attività Ladyvette sono state ospiti de: Summer Jamboree, Dolce Vita Festival in Croazia, Roma Vintage e Casa del Jazz, Micca e Cotton Clubs, Kino, Libreria del Cinema e Fabrique du Cinema. Per la tv nella trasmissione RAI “Community, l’altra Italia”, e nella stagione 2014-2015 ospiti fisse della trasmissione “Sette note” di G. Marzullo in onda su RAI 1.

Hanno inoltre prestato il loro volto nello spot tv Algida e nella pellicola “Radio Cortile” regia di Francesco Bonelli.

Ad ottobre 2014 hanno suonato nel prestigioso jazz club londinese Ronnie Scott’s e collaborano costantemente con la stilista inglese Vivien of Holloway, specializzata in abiti anni ’50.

Hanno duettato con artisti come Chiara Civello, Renzo Arbore e Claudio “Greg” Gregori.
Ad ottobre 2015 hanno suonato nei migliori Club di New York (tra cui il Birdland e il Joe’s Pub). Hanno suonato, al fianco di Anastacia, al galà di beneficenza di Children for Peace.

Nel 2016 sono nel cast della fiction “Il Paradiso delle Signore” RAI1 e hanno appena finito di girare la seconda serie che andrà in onda nell’autunno 2017, che le vede sia attrici che autrici e interpreti della colonna sonora che ha vinto il Premio Colonne Sonore 2015.

Nel 2017 Hanno debuttato con il loro primo spettacolo teatrale “Le Dive dello Swing” con la regia di Massimilano Vado la direzione musicale di Roberto Gori e la supervisione artistica di Lillo Petrolo all’ interno della rassegna “Una Stanza Tutta per lei” di Marioletta Bideri al teatro Brancaccino di Roma.

Hanno appena Vinto il Premio Margutta 2017 nella categoria Musica.

Inoltre tutte le prestigiose recensioni, uscite sul Corriere della Sera e Repubblica, le acclamano come le “ironiche Dive nei giorni nostri”.

Le nostre musiche e gli arrangiamenti sono a cura di Roberto Gori, vincitore di un Disco D’Oro 1996 e premio “Nino Rota” 2016. Testi a cura di Teresa Federico.

Le Dive dello Swing Promo: https://youtu.be/pr8QqwlkykM

La Sala Umberto di Roma aderisce alla campagna “Posto occupato” #30giorniNO contro tutte le violenze di genere.

Fino al 25 novembre - Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne - ogni sera lasceremo un posto simbolicamente per una donna, che avrebbe voluto essere presente a

Teatro, a sorridere, riflettere, magari commuoversi, ma che non potrà in quanto vittima di violenza.

SALA UMBERTO 15 novembre ore 21

Da 23 a 17 euro

Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

Rugantino - dal 10 marzo al Sistina!

  Per la gioia del pubblico rivive una pagina indimenticabile della lunga e gloriosa storia del Teatro Sistina: dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia, dal prossimo giovedì 10, e fino al 27 marzo, sarà di nuovo in scena, con la supervisione di Massimo Romeo Piparo, la maschera amara e dissacrante di "Rugantino" dei mitici Garinei & Giovannini. Lo spettacolo, che fonde mirabilmente tradizione e modernità, viene presentato nella sua versione storica originale, con la regia di Pietro Garinei, le splendide musiche del M° Armando Trovajoli, le preziose scene e i bellissimi costumi originali firmati da Giulio Coltellacci: un imperdibile ritorno alle radici e un'occasione per riscoprire un classico del teatro musicale italiano. Sul palco, la splendida Serena Autieri, ancora una volta straordinaria interprete dell'intrigante personaggio di Rosetta, donna bella altera e irraggiungibile, che fa battere il cuore di Rugantino, un ruolo in cui l’attrice napoletana dà prova

Torna in scena "The Boys in the band". Gabrio Gentilini sarà ancora Donald.

Gabrio Gentilini sarà in scena sabato 26 marzo al Teatro Nuovo di San Marino con lo spettacolo “The Boys in the Band”, di cui è co-protagonista dalla prima messa in scena italiana del 2019. Nella piece, proposta al pubblico italiano grazie alla traduzione e all’adattamento di Costantino della Gherardesca, che la produce accanto a Giorgio Bozzo, il regista, Gabrio ricopre il ruolo di Donald, un ragazzo di 28 anni, americano e gay, che con la sua presenza a una festa di compleanno tra amici omosessuali in un appartamento di New York a fine anni '60, creerà varie dinamiche all’interno del gruppo, in un crescendo di colpi di scena, tensione, umorismo feroce e riflessioni profonde. Gabrio ha nel suo curriculum esperienze molto importanti nel teatro di prosa e musicale oltre che ruoli in produzioni cinematografiche e televisive nazionali. “Sono veramente contento di portare questo spettacolo nella mia Romagna. Ne amo il testo, così come la sintonia che si crea con i mie colleghi ogni vol