IL NAUFRAGIO - Racconto autenticamente fantastico di una Maschera

08:37



11 novembre 2017

IL NAUFRAGIO Racconto autenticamente fantastico di una Maschera
vissuto, composto e narrato da Giorgio Bongiovanni
con la collaborazione delle maschere dei Sartori

Giorgio Bongiovanni, storico Pantalone dell’Arlecchino di Strehler, porta in scena la storia vera di un naufragio che ha per protagonista una Maschera: la sua maschera, che indossa da decenni, quella di Pantalone de’ Bisognosi. Una storia di teatro vissuto, che parte da una delle tante tournée dell’Arlecchino servitore di due padroni di Goldoni/Strehler.

Questa è la storia di un naufragio vero, il naufragio di una Maschera.

Anzi, di una tournée.

Anzi, di uno spettacolo.

Anzi, no, è una storia che parla di tutte queste cose e di tante altre insieme. Parla di navi travolte da Shakespeariane tempeste e traversate oceaniche. Ma soprattutto parla di Teatro, quello che si scrive con la T maiuscola ma che è fatto di tante minuscole cose, di fatica, di studio, di pazienti attese e di tempi lunghissimi, di entusiasmi e delusioni, di applausi e umiliazioni. E in questa storia che parte da una tournée, una delle tante tournée dello storico Arlecchino servitore di due padroni di Goldoni/Strehler, il ruolo da protagonista è ricoperto da una Maschera, quella di Pantalone de’ Bisognosi che indosso da decenni, ormai.

La Maschera, anch’essa con la M maiuscola, del personaggio, carattere, tipo fisso del vecchio mercante veneziano dall’occhio acuto e dal cuore umano; ma anche, e soprattutto, la Maschera metafora del Teatro, di un mondo fatto di niente, di carta e di parole effimere. Lascerò parlare lei, la Maschera, la seguirò e accompagnerò in un racconto tanto reale da sembrare fantastico, cercando di non disturbarla nei ricordi, nei dettagli della memoria, per tirar fuori dal fumo del tempo una storia vera di Teatro vissuto, sudato e amato, di un Teatro che, tante volte, dà l’impressione di non esistere più; ma che ogni volta, quando pare definitivamente morto, naufragato tra onde e scogli, risorge dalle sue ceneri… come dagli abissi oceanici.

Giorgio Bongiovanni
---------------------------

Informazioni:
Il naufragio

racconto autenticamente fantastico di una Maschera

11 novembre ore 20.45

presso Il Cielo sotto Milano, stazione del passante di Porta Vittoria, Viale Molise

contributo spettacolo: 15€ (comprensivo di iscrizione ad Artepassante e Dual Band + un piatto + vino o birra)

prenotazioni al numero 3404763017/3349303765

organizzazione@ladualband.com

www.ladualband.com

www.artepassante.it





You Might Also Like

0 commenti