Passa ai contenuti principali

Al Cavallino Bianco - al Teatro di Cagli nelle Marche


Compagnia Italiana di Operette

AL CAVALLINO BIANCO
Musica: Ralph Benatzky - Robert Stolz

Libretto: H. Muller - E. Charll - R. Gilbert

Sabato 9 dicembre 2017 ore 21.00

Sabato 9 dicembre 2017 alle 21,00, a Cagli nelle Marche, la Compagnia Italiana di Operette presenta in anteprima stagionale AL CAVALLINO BIANCO, un'operetta conosciuta e amata dagli appassionati del genere.

La vicenda è scandita da un divertente e travolgente gioco di equivoci amorosi. L'avvicendarsi di ospiti inattesi presso "Il Cavallino Bianco", hotel della bella vedova Gioseffa, inizia a creare un certo scompiglio e a turbare Leopoldo, primo cameriere segretamente innamorato della padrona. Incontri romantici, nuove conoscenze, vecchi amori, equivoci bizzarri si susseguono in un turbinio esilarante capace di coinvolgere il pubblico in uno spettacolo che ha anche il sapore del musical.

Una trama piena di intrecci, portata magistralmente in scena da una compagnia di altissima qualità artistica e tecnica. Il ritmo vivace dell'intero spettacolo, accompagnato da un'allegra freschezza, rendono questo "Cavallino Bianco" adatto ad un pubblico di tutte le età. Chi ama e conosce già l'operetta troverà irresistibile il nuovo allestimento; chi si accosta per la prima volta a questo genere di spettacolo sarà rapito dalla grazia e dal divertimento.

Come sottolinea il regista Gianfranco Vergoni «Ho voluto mettere le ali al Cavallino, e nella nostra versione la sua innata vivacità vola libera e senza freni in una giostra di invenzioni che non lasciano spazio alla noia o alla prevedibilità.»

La Compagnia Italiana di Operette ha scelto il Teatro di Cagli come spazio di lavoro per riallestire i tre spettacoli che porterà in tournée nei prossimi mesi. Tutto il cast artistico e tecnico ha lavorato e vissuto nella cittadina delle Marche che ormai è un punto di riferimento per tanti artisti del mondo teatrale e musicale. Il Direttore del Teatro, Sandro Pascucci, sottolinea «Anche in questa occasione abbiamo avuto il piacere di ospitare la Compagnia Italiana di Operette in una lunga residenza artistica presso il nostro teatro, a dimostrazione che le strutture tecniche e organizzative di cui disponiamo sono di livello nazionale. L'anteprima stagionale de "Al Cavallino Bianco", sarà l'occasione di assistere ad uno spettacolo divertente, portato in scena una compagnia di eccellenza nel panorama del teatro musicale italiano.»

La Compagnia Italiana di Operette è di fatto la più longeva in Italia nel genere, nata nel 1953 dal sogno di Sergio Corucci, imprenditore ed organizzatore teatrale formatosi in grandi teatri italiani; da allora non ha mai smesso di calcare le scene nazionali ed internazionali ed è ormai giunta al suo 64° anno di attività. Una storia lunga che non ha solo visto grandi successi ma anche periodi meno felici e tuttavia la vede ancora desiderosa di emozionare il pubblico e raccontare quelle storie che sono ormai entrate nell’immaginario collettivo, conosciute da tutti eppure ancora così affascinanti ed emozionanti.
------------------------------------------------
Direzione artistica: Victor Carlo Vitale

Regia e coreografie: Gianfranco Vergoni

Direttore Musicale Maurizio Bogliolo



Personaggi e interpreti

Leopoldo Brandmayer: Victor Carlo Vitale

Claretta Hinzelmann: Silvia Santoro

Zanetto Pesamenole: Claudio Pinto

Gioseffa Vogelhuber: Irene Geninatti Chiolero

Ottilia: Giulia Mattarucco

Avvocato Bellati: Simone Pavesio

Sigismondo Cogoli: Riccardo Sarti

Rudy: Riccardo Ciabò

Professor Hinzelmann: Mattia Rosellini

Guida: Nicola Vivaldi

Arciduca: Massimiliano Costantino



Biglietti: Platea-palchi Settore A 20,00 € - Palchi Settore B 15,00 € - Loggione 10,00 €

Botteghino del Teatro: Tel. 0721 781341 - e mail: botteghino.teatrodicagli@gmail.com

Ticket Online: http://www.liveticket.it/istituzioneteatrocomunalecagli



Istituzione Teatro Comunale di Cagli - Ufficio Cultura Comune di Cagli: Tel. 0721 780731

Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

Rugantino - dal 10 marzo al Sistina!

  Per la gioia del pubblico rivive una pagina indimenticabile della lunga e gloriosa storia del Teatro Sistina: dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia, dal prossimo giovedì 10, e fino al 27 marzo, sarà di nuovo in scena, con la supervisione di Massimo Romeo Piparo, la maschera amara e dissacrante di "Rugantino" dei mitici Garinei & Giovannini. Lo spettacolo, che fonde mirabilmente tradizione e modernità, viene presentato nella sua versione storica originale, con la regia di Pietro Garinei, le splendide musiche del M° Armando Trovajoli, le preziose scene e i bellissimi costumi originali firmati da Giulio Coltellacci: un imperdibile ritorno alle radici e un'occasione per riscoprire un classico del teatro musicale italiano. Sul palco, la splendida Serena Autieri, ancora una volta straordinaria interprete dell'intrigante personaggio di Rosetta, donna bella altera e irraggiungibile, che fa battere il cuore di Rugantino, un ruolo in cui l’attrice napoletana dà prova

Torna in scena "The Boys in the band". Gabrio Gentilini sarà ancora Donald.

Gabrio Gentilini sarà in scena sabato 26 marzo al Teatro Nuovo di San Marino con lo spettacolo “The Boys in the Band”, di cui è co-protagonista dalla prima messa in scena italiana del 2019. Nella piece, proposta al pubblico italiano grazie alla traduzione e all’adattamento di Costantino della Gherardesca, che la produce accanto a Giorgio Bozzo, il regista, Gabrio ricopre il ruolo di Donald, un ragazzo di 28 anni, americano e gay, che con la sua presenza a una festa di compleanno tra amici omosessuali in un appartamento di New York a fine anni '60, creerà varie dinamiche all’interno del gruppo, in un crescendo di colpi di scena, tensione, umorismo feroce e riflessioni profonde. Gabrio ha nel suo curriculum esperienze molto importanti nel teatro di prosa e musicale oltre che ruoli in produzioni cinematografiche e televisive nazionali. “Sono veramente contento di portare questo spettacolo nella mia Romagna. Ne amo il testo, così come la sintonia che si crea con i mie colleghi ogni vol