Passa ai contenuti principali

In primo piano

Trani Teatro Clown. L'Intervista al direttore artistico Santo Nicito.

  E' stata una prima edizione di grande successo quella del Trani Teatro Clown Festival Internazionale che dal 6 all'11 luglio ha rallegrato la città di Trani con spettacoli, incontri, laboratori e workshop tutti incentrati sulla figura del Clown. Tantissimi i partecipanti per un'edizione che ha rappresentato solo l'inizio di una nuova avventura che continuerà anche d'inverno nella bellissima città pugliese. Abbiamo intervistato Santo Nicito direttore artistico della Rassegna.       E' terminato da poco il Trani Teatro Clown qual è il bilancio di questa esperienza? Assolutamente positiva! I numeri sono dalla nostra parte, questo dimostra che l’offerta messa in campo ha   suscitato curiosità e interesse. Questa prima edizione del Trani Teatro Clown Festival Internazionale è stata la realizzazione di un sogno. Un vero miracolo! Abbiamo gettato le basi per quello che già da settembre, per la seconda edizione, speriamo e vogliamo sia un progetto molto più

SPORT TRA EPICA ED... ETICA


MARCO MAZZOCHI

INCONTRA

RINO GATTUSO - MARTIN CASTROGIOVANNI - ROBERTA VINCI - IVAN BASSO
MAURIZIA CACCIATORI - PAOLO DI CANIO - SIMONE MORO - GIACOMO GALANDA VALENTINA VEZZALI - GIANCARLO FISICHELLA - CESARE PRANDELLI - DEBORAH COMPAGNONI - GIOVANNI SOLDINI


DIREZIONE ARTISTICA GABRIELE GUIDI

EVENTI REALIZZATI CON LA MEDIA PARTNER DI RAI SPORT

30 OTTOBRE - 20 NOVEMBRE - 06 DICEMBRE 2017
22 GENNAIO - 12 FEBBRAIO – 5 MARZO – APRILE 2018

Le vicende del mondo dello sport degli ultimi anni (calcio-scommesse, doping, scandali…) allontanano il pubblico da un universo che sembra aver perso certi valori. Inevitabilmente, chi ne rimane più colpito sono i giovani: quelli che iniziano a praticarlo con speranze professionistiche e coloro che, semplicemente, lo seguono con grande passione.

L'obbiettivo di questi eventi, moderati da un giornalista sportivo di esperienza come Marco Mazzocchi, è incontrare alcuni grandi personaggi dello sport che hanno caratterizzato la propria carriera con un alto profilo comportamentale, per trasmettere princìpi, idee e valori tali da poter essere recepiti e condivisi dal pubblico, analizzando, lo stato attuale del mondo dello sport. Eventi che divengono anche l'occasione per avvicinare al teatro quella parte di universo giovanile forse meno abituata a seguirlo.

In teatro, accanto al normale intrattenimento, esiste anche lo spazio per progetti che esprimano un valore diverso, capaci di coinvolgere il pubblico sotto il profilo emotivo e in grado - possibilmente - di indurre una riflessione. Il teatro può essere uno strumento di diffusione straordinario di un messaggio anche per chi non esercita "l'attività della recitazione": non è un podio mediatico confuso e sconfinato… non è una tribuna "urlata"… si rivolge a coloro che hanno scelto di partecipare, capire - ed in questo caso - anche interagire attivamente con i protagonisti.

Questo progetto non ha quindi bisogno di attori per il semplice fatto che si realizza in una cornice teatrale, bensì di individui capaci di essere semplicemente sé stessi e la cui storia personale denota profonda coerenza e credibilità.


Gabriele Guidi
Direzione Artistica
-------------------------
A completamento della natura degli eventi, i protagonisti sportivi dell'incontro potranno scegliere un'organizzazione no-profit alla quale devolvere il 30% dell'incasso.


Commenti