Passa ai contenuti principali

DUE DONNE DI PROVINCIA - di DACIA MARAINI






DUE DONNE DI PROVINCIA

di DACIA MARAINI

regia ANASTASIA ASTOLFI

con MONICA GUAZZINI, ANASTASIA ASTOLFI

20 - 21- 22 ottobre 2017

Teatro FURIO CAMILLO

via Camilla 44

Dal 20 al 21 ottobre al Teatro Furio Camillo è in cena "Due donne di provincia”, testo scritto da Dacia Maraini nel 1973, di incredibile e struggente attualità. Lo spettacolo è diretto da Anastasia Astolfi, in scena con Monica Guazzini.

È la messa in scena di una forte complicità tra due donne, per una volta libere dai ruoli di mogli e madri, un serratissimo dialogo dove, sotto l’apparenza di un gioco, emergono i ricordi, le confidenze, le angosce, i sogni delle protagoniste, Magda e Valeria.

Il testo della Maraini poggia su una corrosiva rappresentazione della donna mostrata in tutte le sfaccettature dell’ingrato ruolo di casalinga. La conversazione è serrata ma spesso si trasforma in due monologhi paralleli. Il clima giocoso si alterna a momenti di autentica rabbia, fino a culminare in una sorta di delirio verbale.

"Due donne di provincia" indaga sulle fragilità e gli incessanti interrogativi che forgiano l’animo umano. Una storia femminile, "cancellata da alcol, cenere, candeggina e sapone”. La storia di un forte legame o di un amore, chissà: la storia di Due donne di provincia.
---------------------------------

Due donne di provincia

Di Dacia Maraini

Con Monica Guazzini, Anastasia Astolfi

Regia Anastasia Astolfi

Disegno Luci: Alessia Sambrini

Scene E Costumi: N.C.N.L. Groupe


Teatro Furio Camillo

Via Camilla 44 ore 21.00 – domenica ore 18.00

Biglietti: Intero 13€ + 2€ - Ridotto 8€ + 2€

tel 06.97616026 mail info@teatrofuriocamillo.it


Anastasia Astolfi.

Consegue la sua formazione artistica presso TEATROAZIONE diretto da Isabella del Bianco e Cristiano Censi, presso IL TEATRO DEL NORTE (Spagna) diretto da Etelvino Vazquez, presso laGuildhall School of music and drama, Londra.

Seminari e residenze con Leo De Berardinis, Caporossi, Manfredini.

Partecipa come scritturata in molte produzioni di prosa e poi inizia la sua attività di dramaturg e regista/attrice indipendente fondando nel 2000 la Compagnia TEATROinMOVIMENTO.

Monica Guazzini.

Diplomata all'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica "Silvio dAmico" di Roma. Ha lavorato in teatro, in testi classici e contemporanei con: A.Trionfo, P. Quartullo, C. Insegno, F. Draghetti, W. Manfrè,C.Boccaccini, U. Gregoretti, C.Lizzani, G. Sepe, L. Galassi, D. Maraini, B.Izzo, P.Caruso, G. De Sio. In cinema con : P. Genovese, A. Zaccariello, D.Risi, C. Verdone, L. Cavani, F. Zeffirelli, Castellano e Pipolo. Ha partecipato a fiction come: Don Matteo, Che Dio ci aiuti, La Squadra, Carabinieri, Incantesimo, Medico in famiglia, La Dottoressa Giò, Un posto al sole, Qualcuno da amare. Dal 1990 al 1995 è stata presente in una rubrica della trasmissione Mi manda Lubrano su Rai Tre. È' apparsa in molti spot come: Mediaset Premium, Vodafone, Parmalat, British Airways, Philips,Perlana.

Commenti

Post popolari in questo blog

Teatro Trastevere: Nuovo Progetto Artistico

                                                                                           Associazione Culturale Teatro Trastevere presenta il Nuovo Progetto Artistico   GERMOGLI Esperimenti Teatrali, per artisti e spettatori   COS'E'   È la nostra personale risposta alla riapertura delle strutture teatrali a ridosso della stagione estiva. Un percorso di RICERCA, sia del Teatro Trastevere che degli artisti coinvolti, per riabituare gli spettatori a frequentare gli spazi di condivisione artistica, riabbracciandoci, seppur simbolicamente, attraverso l'arte, portatrice di sana socialità.   MA IN PRATICA   In pratica apriamo il Teatro alle compagnie e ai singoli artisti che, dopo mesi di elaborazione di nuovi contenuti, vogliano finalmente dare viva realtà al proprio progetto. Offriamo 50 ore di RESIDENZA CREATIVA e 2 giorni di restituzione al pubblico non solo in forma di spettacolo, ma anche di semplice studio:  “...Faremo le cose in sicurezza, seguendo i protocolli e metter

BROADWAY CELEBRATION - I GRANDI SUCCESSI DEL MUSICAL IN CONCERTO SPETTACOLO

                                                                  Tour 2021/22 BROADWAY CELEBRATION I GRANDI SUCCESSI DEL MUSICAL IN CONCERTO SPETTACOLO Rocky Horror Show, Jesus Christ Superstar, Rent, Mamma Mia! Sister Act, Les Misérables, Cats, Hairspray, Hair, Grease, Evita, The Phantom of the Opera… PRESENTA UMBERTO SCIDA Una produzione Marco Caselle, Alex Negro per Palco5. I due fondatori uniscono la loro ventennale esperienza nel settore del Musical il primo, e nel Gospel internazionale il secondo, per dar vita ad una serata imperdibile con un cast di 24 performer e musicisti per i grandi successi del Musical. 10 sono i performer di fama nazionale che compongono la sezione dei solisti, accompagnati da una band d’eccezione e supportati da altrettanti coristi. Non sarà un semplice concerto, ma una esperienza di storytelling attraverso parole e canzoni, come insegna il teatro di Broadway. La serata, infatti, verrà raccontata da Umberto Scida, già noto in tutto il Paese

Tornano in scena "I Nuovi Tragici"

            I NUOVI TRAGICI monologhi scritti e diretti da Pietro De Silva TEATRO MARCONI  18/19/20 GIUGNO 2021 Tornano in scena I Nuovi Tragici. La rassegna nata nel 1990 arriva sul palco del Teatro Marconi il 18, 19 e 20 giugno 2021. Si tratta di monologhi scritti e diretti da Pietro De Silva portati in scena da giovani attori che partecipano al Festival. A presentare la serata due ospiti d'eccezione: Marco Simeoli e Bruno Maccallini. Una storica rassegna dunque a cui hanno partecipato circa ottanta attori fra i quali Enrico Brignano, Flavio Insinna, Neri Marcorè, Valerio Aprea, Massimiliano Bruno, Paola Cortellesi, Francesco Pannofino, Paola Minaccioni, Massimiliano Bruno, Valerio Aprea e tanti altri Il termine NUOVI TRAGICI è dichiaratamente ironico. Si tratta di una serie di monologhi sotto forma di casi clinici singolari. Individui disperati che cercano conforto, confessando in pubblico le loro piccole e grandi manie. Si prende di mira la follia e i suoi derivati, con occhio