Passa ai contenuti principali

Terzo fine settimana per Agorà - Teatro e Musica alle Radici



AGORÀ TEATRO E MUSICA ALLE RADICI
Sesta Edizione

23 e 24 settembre 2017 ORE 20.30 - Anfiteatro di via Bombicci (Pietralata)

INGRESSO LIBERO

È partita domenica 10 settembre con il concerto di Raiz & Radicando e con una notevole partecipazione di pubblico la sesta edizione di “Agorà – Teatro e Musica alle radici”.L’iniziativa, nonostante il maltempo e le piogge del fine settimana, ha continuato ad animare le vie della periferia romana anche ne week end successivo con spettacoli per bambini, percorsi di “turismo alternativo”, spettacoli di prosa e molteplici forme di arte caratterizzate dalla partecipazione attiva degli spettatori.

Molti sono gli eventi previsti anche per il fine settimana del 23 e 24 settembre sempre pressol’Anfiteatro ‘Colosseo di Pietralata’, sito in via Luigi Bombicci.

Il 23 settembre alle ore 18.30 si parte con il laboratorio tenuto da Laura Martello “L'arte dello Yoga”. Alle 19.30 Why not? Spettacolo di circo, gioco e Rock&Roll. Il pubblico viene immediatamente coinvolto in un alternarsi di risate, sorpresa e complicità. Why Not? è uno spettacolo dove la comicità abbraccia tecniche circensi, giocoleria eccentrica ed equilibrismo, l’espressività della danza e del mimo, la musica suonata dal vivo. Lo Swing e il Rock’n’Roll fanno da sottofondo al ritmo trascinante, con molte gag che nascono dal coinvolgimento del pubblico, trasformando ogni replica in un evento originale e irripetibile. Alle 20.30 è la volta di Tre Civette sul Comò, lo spettacolo di Chiara Casarico, Antonella Civale e Tiziana Scrocca. Un mirabolante gioco comico sulla comunicazione, sul linguaggio – sia fisico che verbale – i rapporti tra le persone, la società ed il potere. Uno studio sul linguaggio del corpo e ciò che sottende. I diversi modi di parlare e gli ambiti linguistici. La comunicazione fatta di luoghi comuni. Non ultimo, quello che la comunicazione sottende ed è alla base del saper comunicare: la capacità di ascolto.

Domenica 24 settembre si parte con Ratatouille, il varietà comico con Chiara Casarico, Giorgio Carducci, Tiziana Scrocca per la regia di Emilia Martinelli. Pezzi di teatro-clown, canzoni, pezzi mimici in cui prendono corpo nuovi personaggi che prima o poi troveranno il loro spettacolo. Un mirabolante esperimento comico che mescola alcune chicche del repertorio della Compagnia IlNaufragarMèDolce con una serie di nuove creazioni. Mentre torna alle 20.00 Roma Popolareitinerari di altro turismo. Alle 20.30 chiude il terzo fine settimana di Agorà, la Marlon Banda Show. Dissacrante, irriverente, coinvolgente, si ride dall'inizio alla fine in un ritmo vorticoso senza via di scampo.

Da ormai sedici anni, l’associazione culturale Il NaufragarMèDolce porta lo spettacolo dal vivo fuori dai consueti spazi teatrali e musicali, realizzando una serie di eventi nelle periferie storiche di Roma.

Agorà Teatro e Musica alle Radici fa parte del programma dell’Estate Romana promossa da Roma Capitale - Assessorato alla Crescita culturale e realizzata in collaborazione con SIAE e con un contributo della Regione Lazio.
-----------------------------------------------

Agorà – Teatro e Musica alle Radici

23 / 24 Settembre ore 20.30

Anfiteatro di via Bombicci (Pietralata)

Per info e prenotazioni:

telefono: 328 0677440 - email: info@ilnaufragarmedolce.it

Ingresso Libero

www.ilnaufragarmedolce.it

Facebook: www.facebook.com/ilnaufragarmedolce/

Instagram:www.instagram.com/ilnaufragarmedolce/?hl=it

Twitter: https://mobile.twitter.com/NaufragarMe

Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

Rugantino - dal 10 marzo al Sistina!

  Per la gioia del pubblico rivive una pagina indimenticabile della lunga e gloriosa storia del Teatro Sistina: dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia, dal prossimo giovedì 10, e fino al 27 marzo, sarà di nuovo in scena, con la supervisione di Massimo Romeo Piparo, la maschera amara e dissacrante di "Rugantino" dei mitici Garinei & Giovannini. Lo spettacolo, che fonde mirabilmente tradizione e modernità, viene presentato nella sua versione storica originale, con la regia di Pietro Garinei, le splendide musiche del M° Armando Trovajoli, le preziose scene e i bellissimi costumi originali firmati da Giulio Coltellacci: un imperdibile ritorno alle radici e un'occasione per riscoprire un classico del teatro musicale italiano. Sul palco, la splendida Serena Autieri, ancora una volta straordinaria interprete dell'intrigante personaggio di Rosetta, donna bella altera e irraggiungibile, che fa battere il cuore di Rugantino, un ruolo in cui l’attrice napoletana dà prova

Torna in scena "The Boys in the band". Gabrio Gentilini sarà ancora Donald.

Gabrio Gentilini sarà in scena sabato 26 marzo al Teatro Nuovo di San Marino con lo spettacolo “The Boys in the Band”, di cui è co-protagonista dalla prima messa in scena italiana del 2019. Nella piece, proposta al pubblico italiano grazie alla traduzione e all’adattamento di Costantino della Gherardesca, che la produce accanto a Giorgio Bozzo, il regista, Gabrio ricopre il ruolo di Donald, un ragazzo di 28 anni, americano e gay, che con la sua presenza a una festa di compleanno tra amici omosessuali in un appartamento di New York a fine anni '60, creerà varie dinamiche all’interno del gruppo, in un crescendo di colpi di scena, tensione, umorismo feroce e riflessioni profonde. Gabrio ha nel suo curriculum esperienze molto importanti nel teatro di prosa e musicale oltre che ruoli in produzioni cinematografiche e televisive nazionali. “Sono veramente contento di portare questo spettacolo nella mia Romagna. Ne amo il testo, così come la sintonia che si crea con i mie colleghi ogni vol