Passa ai contenuti principali

MARY HIGGINS CLARK COLLECTION


7 Tv movie francesi dai best seller della regina della suspense (300 mln di copie vendute)
In prima visione assoluta su FoxCrime (canale 116 di Sky)

la domenica dal 6 agosto alle 21:00


MARY HIGGINS CLARK COLLECTION: dopo oltre 40 bestseller e 300 milioni di copie vendute in tutto il mondo, la celebre giallista Mary Higgins Clark (89 anni), viene rivisitata in una serie di thriller realizzati da France 3 in prima visione assoluta su FoxCrime (canale 116 di Sky) dal 6 agosto.

7 Tv movie dove delitti e misteri sono sempre strettamente legati ai drammi personali dei protagonisti. Non si tratta delle classiche inchieste poliziesche ma di seguire di volta in volta le orme di un’eroina apparentemente fragile che indaga su un caso che la tocca molto da vicino. Man mano che la storia avanza e gli ostacoli si moltiplicano la protagonista si rivelerà forte e determinata, arrivando alla verità grazia a quell’intuito che spesso manca alle autorità competenti. Come nei libri della regina della suspense, l’approfondimento dei sentimenti e delle emozioni dei personaggi rendono la tensione della storia criminale ancora più intensa e vibrante.

Quarantadue romanzi, quarantadue best-seller. Mary Higgins Clark ha iniziato a pubblicare libri dopo i quarant'anni. La sua passione giovanile per la scrittura dovette lasciare il posto alla necessità di aiutare la famiglia. Così, Mary lavorò come centralinista, come segretaria e infine come hostess dell'allora prestigiosa compagnia aerea Pan Am. Madre di cinque figli, riprese a scrivere dopo aver frequentato un corso di scrittura all'Università di New York. In seguito si laureò in filosofia, dopo la morte del primo marito. Il resto, come si suol dire, è storia. La regina americana del giallo, ispirandosi a fatti di cronaca realmente avvenuti, ha iniziato a confezionare storie cariche di suspense, con colpi di scena e atmosfere cupe. Quelle storie, a loro volta, hanno ispirato la Mary Higgins Clark Collection, in arrivo su FoxCrime in prima assoluta dal 6 agosto. Una curiosità: nel tv movie Due piccole ragazze in blu la scrittrice ha fatto un cameo alla Alfred Hitchcock, regista molto amato dalla scrittrice americana.

Editi in Italia da Sperling & Kupfer, i romanzi di Mary Higgins Clark colpiscono per il perfetto mix fra lo stile giornalistico, come un lungo articolo che racconta appunto fatti di cronaca, e gli strumenti più preziosi nelle mani degli autori di gialli: le tecniche di costruzione della tensione.

La casa del crimine è FoxCrime (canale 116 di Sky), primo canale televisivo italiano interamente dedicato al giallo, all’investigazione e al mistery, destinazione privilegiata per gli appassionati delle serie televisive che esplorano il genere noir nelle sue diverse sfumature. FoxCrime offre tutte le migliori serie thriller e poliziesche in prima visione assoluta, con l’eccellente qualità di visione dell’HD di Sky. Titoli come Criminal Minds, NCIS, American Crime Story-Il caso O.J. Simpson, The Blacklist insieme al meglio della produzione europea dedicata al genere come Profiling, Leo Mattei e Candice Renoir. Lanciato il 31 ottobre 2005 il canale è stato concepito in Italia per essere poi esportato in 27 paesi del mondo. Il canale replica la sua programmazione a una e due ore di distanza su FoxCrime+1 (canale 117 di Sky) e FoxCrime+2 (canale 143 di Sky) e in modalità non lineare grazie al servizio Sky On Demand.

Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

Rugantino - dal 10 marzo al Sistina!

  Per la gioia del pubblico rivive una pagina indimenticabile della lunga e gloriosa storia del Teatro Sistina: dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia, dal prossimo giovedì 10, e fino al 27 marzo, sarà di nuovo in scena, con la supervisione di Massimo Romeo Piparo, la maschera amara e dissacrante di "Rugantino" dei mitici Garinei & Giovannini. Lo spettacolo, che fonde mirabilmente tradizione e modernità, viene presentato nella sua versione storica originale, con la regia di Pietro Garinei, le splendide musiche del M° Armando Trovajoli, le preziose scene e i bellissimi costumi originali firmati da Giulio Coltellacci: un imperdibile ritorno alle radici e un'occasione per riscoprire un classico del teatro musicale italiano. Sul palco, la splendida Serena Autieri, ancora una volta straordinaria interprete dell'intrigante personaggio di Rosetta, donna bella altera e irraggiungibile, che fa battere il cuore di Rugantino, un ruolo in cui l’attrice napoletana dà prova

Torna in scena "The Boys in the band". Gabrio Gentilini sarà ancora Donald.

Gabrio Gentilini sarà in scena sabato 26 marzo al Teatro Nuovo di San Marino con lo spettacolo “The Boys in the Band”, di cui è co-protagonista dalla prima messa in scena italiana del 2019. Nella piece, proposta al pubblico italiano grazie alla traduzione e all’adattamento di Costantino della Gherardesca, che la produce accanto a Giorgio Bozzo, il regista, Gabrio ricopre il ruolo di Donald, un ragazzo di 28 anni, americano e gay, che con la sua presenza a una festa di compleanno tra amici omosessuali in un appartamento di New York a fine anni '60, creerà varie dinamiche all’interno del gruppo, in un crescendo di colpi di scena, tensione, umorismo feroce e riflessioni profonde. Gabrio ha nel suo curriculum esperienze molto importanti nel teatro di prosa e musicale oltre che ruoli in produzioni cinematografiche e televisive nazionali. “Sono veramente contento di portare questo spettacolo nella mia Romagna. Ne amo il testo, così come la sintonia che si crea con i mie colleghi ogni vol