Passa ai contenuti principali

In primo piano

Un'opera muraria dà il benvenuto agli studenti dell'I.C. Mario Lodi di Roma

  Gli studenti dell'IC Mario Lodi di Roma verranno accolti da un'opera muraria realizzato da Solo E Diamond. L'opera, BACK TO XOOL, è dedicata ai superpoteri degli alunni. Martedì 21 settembre l'inaugurazione. Martedì 21 settembre alle ore 11.00 sarà inaugurato, in presenza degli studenti delle classi terze medie della scuola Giorgio Morandi di Roma, Ic Mario Lodi di Roma, l'opera BACK TO XOOL - immaginata e dipinta dagli street art di fama internazionale SOLO E DIAMOND. Il lavoro è stato realizzato grazie al sostegno dell'Ic Mario Lodi con la collaborazione dell'Ass. Culturale ZIP_Zone e dedicata ai "super poteri degli studenti". Durante la manifestazione gli artisti incontreranno i ragazzi per raccontare loro la genesi dell'opera che gli hanno dedicato. Un momento importante di incontro e confronto tra i giovani allievi e gli artisti che risponderanno alle loro domande e curiosità. L'opera è stata voluta dal preside dell'Istituto, i

"SENZA GABRIELE” "LEI” - testi e regia di Francesca Cipriani



"SENZA GABRIELE”
"LEI”

testi e regia di Francesca Cipriani

con
Teodora Mammoliti, Emanuele Guzzardi, Massimo Caon, Valentina Bernardini, Ivano Conte

AR.MA TEATRO

dal 26 al 28 maggio 2017

ore 21.00 domenica ore 18.00

Dal 26 al 28 maggio sul palco del Teatro Ar.Ma. saranno in scena due testi scritti e diretti da Francesca Cipriani. Si tratta di “Senza Gabriele” e di “Lei”.

Protagonisti delle due storie sono Teodora Mammoliti, Emanuele Guzzardi, Massimo Caon, Valentina Bernardini, Ivano Conte.

In “Senza Gabriele” incontriamo tre personaggi: Clara (Teodora Mammoliti), Edoardo (Emanuele Guzzardi) e Gabriele (Massimo Caon).

Tre unità. Una famiglia. Tre luoghi deputati, tre unità temporali (presente, passato e un futuro potenziale). Tre luoghi emotivi.

Ogni personaggio porta con sè una ferita, la ferita di un’assenza. Sono tre “mondi” differenti, legati tra loro dal luogo della memoria: quella in perdita, quella custodita e, infine, la memoria ritrovata. I diari ripercorrono una storia, la loro. Le origini vengono recuperate e un mondo nuovo può essere costruito.

Clara è nel suo fortino, la sua scrivania, creato dalle scatole di cartone che gli sono intorno. Quelle scatole dove racchiude i ricordi e li custodisce per farne memoria. Un pieno che vuole invadere il vuoto del luogo di Edoardo. Gabriele è il luogo della narrazione e della memoria ritrovata proprio attraverso i diari redatti dalla madre.

Un luogo aperto, senza vincoli, un luogo del presente e del futuro.

In “Lei” la protagonista è una figura femminile, interpretata da Valentina Bernardini, a cui tutto viene sottratto. Una figura che viene negata, negando proprio il suo mondo interiore. La razionalità come unica via, dove tutto quello che non rientra in uno schema dettato dalla logica, viene rimosso. Lei deve essere controllata. Lei deve essere rimossa. Il suo mondo deve cadere nel vuoto.

Questa è la missione dello Spazzino (Ivano Conte): uccidere il sogno, uccidere Lui (Teodora Mammoliti).

Due opere cariche, molto interessanti, che presentano un taglio non comune e che vogliono essere una riflessione sull'esistenza umana.
------------------------------

SENZA GABRIELE - LEI

Testo e regia di Francesca Cipriani

Con Teodora Mammoliti, Emanuele Guzzardi, Massimo Caon, Valentina Bernardini, Ivano Conte

Ar.Ma Teatro

via Ruggero di Lauria 22

dal 26 al 28 maggio 2017

Tel 06 3974 4093 - 333. 9329662

Mail info@capsaservice.it

Biglietti 13€

Commenti