Lo strano caso del Dottor Jekyll e Mister Hyde

22:19



Spazio Teatro NO’HMA Teresa Pomodoro
presenta

17 e 18 maggio ore 21.00

Lo strano caso del Dottor Jekyll e Mister Hyde

di Robert L. Stevenson

con Flavio Albanese e Claudio Moneta

musiche Alessandro Carlà

adattamento, regia e spazio scenico Marco Rampoldi

con la collaborazione di Paola Ornati

Per il ciclo Energia soffio vitale, il 17 e 18 maggio lo Spazio Teatro NO’HMA Teresa Pomodoro vi dà appuntamento con lo spettacolo Lo strano caso del Dottor Jekyll e Mister Hyde, dal romanzo di Robert L. Stevenson, adattamento e regia di Marco Rampoldi, con Flavio Albanese e Claudio Moneta.

“Due regioni compongono e dividono la natura dell’uomo: la regione del bene e la regione del male. Se ciascuna di esse potesse essere collocata in identità separate, la vita sarebbe alleviata di tutto quanto ha d'insopportabile”.

L’implacabile ricerca di Henry Jekyll, tesa a sprigionare tutta l’energia vitale che l’essere umano potrebbe esprimere se riuscisse a liberarsi di tutti i condizionamenti e le repressioni, e le tragiche conseguenze che ne sgorgano, sono il fulcro de Lo strano caso del Dottor Jekyll e Mister Hyde di Robert L. Stevenson. Nell’adattamento di Marco Rampoldi, l’appassionante racconto del dottore, interpretato da Flavio Albanese, si intreccia con l’altra ricerca-cardine del capolavoro ottocentesco: la febbrile indagine dell’avvocato Utterson (Claudio Moneta), che deve riuscire a risolvere il mistero dell’emblematico Mister Hyde che si aggira per i sobborghi di Londra, infliggendo dolore e sofferenza nell’atto di soddisfare i suoi appetiti sempre più sfrenati, e contemporaneamente deve cercare di salvare l’amico, esposto ad un misterioso pericolo. Un ‘doppio monologo parallelo’, scandito dai tesi dialoghi che scaturiscono nei momenti in cui le due ricerche entrano in contatto, che aumenta vorticosamente ritmo, in un avvincente crescendo di tensione. Il tutto reso ancora più coinvolgente da un utilizzo inconsueto dello Spazio Teatro No’hma, che pone gli spettatori in un rapporto molto stretto con gli interpreti.

Diplomato alla scuola del Piccolo Teatro di Milano, sotto la guida di Giorgio Strehler, Flavio Albanese ha svolto un’intensissima attività come attore e regista, fino alla codirezione artistica della Compagnia del Sole di Bari. Ha diretto e interpretato numerosi monologhi prodotti dallo Stabile Milanese. Claudio Moneta, attore presente in moltissimi dei lavori più importanti di Marco Rampoldi, alterna da sempre l’intensa attività sul palcoscenico a quella in sala di registrazione, come una delle voci più amate ed apprezzate del panorama italiano.

Ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti.

Per prenotazioni: 02.45485085/02.26688369 – nohma@nohma.it

Spazio Teatro NO’HMA Teresa Pomodoro

Via Andrea Orcagna, 2 - 20131 Milano

You Might Also Like

0 commenti