Passa ai contenuti principali

IL PRIMO FESTIVAL DEL GIORNALISMO MUSICALE NEL #NUOVOMEI2016 - 24 E 25 Settembre, Faenza

Al #NuovoMei2016, in programma dal 23 al 25 settembre a Faenza, nasce il primo “Festival del giornalismo musicale”.

Dopo il grande interesse che ha suscitato l'annuncio di un grande forum sulla stampa musicale italiana al #NuovoMei2016, si è deciso di ampliare l'evento creando appunto, l'interno del Mei, il primo “Festival del giornalismo musicale” nelle giornate del 24 e 25, che sarà coordinato dal giornalista Enrico Deregibus.

Il #NuovoMei2016 invita a parteciparvi tutti i giornalisti interessati a portare il loro contributo, suggerimento o suggestione, da quelli delle grandi testate a quelli delle tantissime webzine e social. Un evento mai realizzato in Italia, che prenderà forma da qui a settembre anche in base alle idee e agli spunti dei giornalisti stessi.

Si partirà da questi interrogativi: ha ancora senso parlare di giornalismo musicale in Italia? E se sì, in quale? Ci sono ancora spazi per parlare della nuova musica sulle grandi testate? Hanno senso le recensioni on line o valgono di più i like su Facebook? E come sarà la musica di cui parleremo in futuro?

Con questo appuntamento il Mei intende rovesciare le abitudini tradizionali degli eventi musicali, mettendo al centro i giornalisti, il loro nuovo ruolo, le loro diverse prospettive, il loro punto di vista per costruire, per primi, da un osservatorio privilegiato, un’idea del futuro della musica del nostro paese. Un modo diverso di vedere, tutti insieme, la musica.

Invitiamo quindi i giornalisti interessati a segnalarci la loro adesione ed eventuali spunti alla mail:enrico.deregibus@gmail.com e in copia a mei@materialimusicali.it . Per info: segreteria 0546.646012 . Sito: www.meiweb.it

Ecco un primo elenco delle adesioni: Giò Alaimo, Massimo Argo, Tiziana Barillà, Gianni Beraldo, Guido Biondi, Loris Bohm, Giancarlo Bolther, Giorgio Bonomi, Luigi Borriello, Lia Buttari, Federico Capitoni, Michele Casella, Mario De Luigi, Annalisa Di Rosa, Luca Dondoni, Salvatore Esposito, Marco Fioravanti, Angelo Foletto, Paolo Giordano, Federico Guglielmi, Elisabetta Malantrucco, Carlo Mandelli, Giuseppe Marasco, Luca Masperone, Riccardo Merolli, Ferdinando Molteni, Massimo Poggini, Pietro Porcella, Stefano Quario, Emanuela Rossi, Filippo Sorgonà, Tito Taddei, Stefano Tesi, Silvia Tessitore, Barbara Tomasino, Marcello Zinno.

Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

COPPÉLIA - balletto in tre atti

Martedì 11 Aprile 2017 ore 20,45 - Teatro Manzoni NUOVO BALLETTO CLASSICO direzione artistica Cosi - Stefanescu in COPPÉLIA balletto in tre atti musica di Léo Delibes Coreografia di Marinel Stefanescu Maitre du ballet Liliana Cosi Scene di Hristofenia Cazacu Costumi di Marinel Stefanescu

CALENDAR GIRLS ritorna al Teatro Manzoni

Dal 21 al 26 Febbraio 2017 TEATRO MANZONI AGIDI e ENFI TEATRO  presentano ANGELA FINOCCHIARO e LAURA CURINO CALENDAR GIRLS di TIM FIRTH basato sul film Miramax scritto da JULIETTE TOWHIDE & TIM FIRTH Traduzione e adattamento STEFANIA BERTOLA Regia CRISTINA PEZZOLI