La grande Bellezza di "Next to Normal"

22:12

Ha debuttato al Teatro Della Luna di Assago "Next to Normal" firmato STM in collaborazione con Compagnia della Rancia, prodotto da Davide Ienco e Andrea Manara, diretto da Marco Iacomelli con la supervisione artistica di Saverio Marconi.
Dopo l'anteprima al Teatro Coccia di Novara nel marzo 2015, lo spettacolo ha ottenuto un grande successo di pubblico e di critica; tutti concordi sull'innovazione che questo prodotto porta al teatro musicale italiano, al di fuori dello schema che il pubblico è abituato a vedere.
Vincitore di tre Tony Awards nel 2009 e del prestigioso Premio Pulitzer per la drammaturgia nel 2010, "Next to Normal" nasce nel 1998 come un workshop di 10 minuti dal titolo "Feeling Electric"; dieci anni dopo il passo tra la prima rappresentazione Off e la consacrazione a Broadway è breve e avviene quando lo spettacolo debutta al Booth Theatre nella primavera del 2009.



La famiglia Goodman è una famiglia come tante, che affronta la quotidianità come tutti. 
Diana (Francesca Taverni) è in apparenza una normale casalinga ma in realtà soffre di disturbo bipolare accompagnato da allucinazioni, derivanti da un trauma da lei vissuto sedici anni prima. 
Suo marito Dan (Antonello Angiolillo) si impegna per mantenere la sua famiglia stabile, ma questa lotta diventa sempre più problematica, specialmente quando Diana decide di smettere di prendere le pillole prescritte dal suo psichiatra, il Dottor Fine (Brian Boccuni). Dopo diversi tentativi fallimentari di arginare la patologia mediante sedute di psicoterapia, Diana cade in un luogo ancora più oscuro, fino ad arrivare al tentativo di suicidio. Su suggerimento di un nuovo medico curante, il Dottor Madden (sempre interpretato da Brian Boccuni) la donna viene convinta dal marito a sottoporsi a terapia elettroconvulsiva (elettroshock) che le provoca però amnesie. La relazione di Diana con la figlia Natalie (Laura Adriani) diventa tesa perché la ragazza adolescente, in una fase così delicata della crescita, si sente invisibile agli occhi della madre, che a lei sembra preferire il fratello (Luca Giacomelli Ferrarini). Accanto alla ragazza c'è Henry (Renato Crudo) un suo compagno di scuola che s'innamora di lei e cerca in tutti i modi di starle vicino, nonostante le sue ostilità.


Una storia intensa, un testo che arriva dritto al pubblico con risvolti emotivi che non possono essere descritti e vanno assolutamente vissuti in teatro.

Uno spettacolo quasi interamente cantato, una partitura musicale di stampo rock scritta da Tom Kitt con libretto e liriche di Brian Yorkey, magistralmente adattate in italiano da Andrea Ascari con la direzione musicale di Riccardo Di Paola e la supervisione musicale di Simone Manfredini.

Sei interpreti eccezionali dalle doti interpretative e canore assolutamente perfette. 
La scenografia di Gabriele Moreschi su due livelli riproduce tutti gli ambienti in cui si muovono i personaggi. Il disegno luci di Valerio Tiberi (Oscar Italiano del Musical come miglior disegno luci per "Frankenstein Junior") è fatto di colori sul fondo scena che cambiano a seconda dello stato emotivo del personaggio.

Marco Iacomelli dirige con grande maestria nei dettagli questo gioiello che sicuramente è uno degli spettacoli più belli degli ultimi anni. Portare in Italia un prodotto così "importante" è una grande sfida stimolata dalla voglia e dalla determinazione di far conoscere al pubblico italiano questa grande storia introducendolo a un tipo di musical diverso trattando argomenti che mai avremmo pensato di vedere in uno spettacolo. 


Ma in fondo, se ci pensiamo bene, che cos'è la normalità? Per ognuno di noi questa parola assume un significato diverso. Tutti siamo alla ricerca della serenità, del desiderio di vivere una vita "normale".
Non si può cancellare il passato, ci si può convivere, si può lasciare in un angolo per un po' di tempo ma fa parte di noi e del nostro percorso umano. Possiamo cercare di dimenticare? Forse solo in apparenza... perchè il passato continuerà sempre a dire "Sono vivo"

www.nexttonormal.it 

CAST CREATIVO

MUSICA Tom Kitt
LIRICHE E LIBRETTO Brian Yorkey
PRODUTTORI Andrea Manara, Davide Ienco
REGIA e ADATTAMENTO Marco Iacomelli
LIRICHE e LIBRETTO ITALIANI Andrea Ascari
SUPERVISIONE ARTISTICA Saverio Marconi
SUPERVISIONE MUSICALE Simone Manfredini
DIREZIONE MUSICALE Riccardo Di Paola
SCENE Gabriele Moreschi
COSTUMI Maria Carla Ricotti
COREOGRAFIE Gillian Bruce
DISEGNO LUCI Valerio Tiberi
DISEGNO FONICO Armando Vertullo
REGISTA COLLABORATORE Francesco Marchesi
PRODUZIONE DISCOGRAFICA Donato Pepe
CONSULENZA ORGANIZZATIVA Alessio Imberti
COMUNICAZIONE Sara Maccari
COMMUNICATION DESIGNER Gaetano Cessati
MARKETING STRATEGIST Francesca Maletta

CAST ARTISTICO

DIANA (la madre) Francesca Taverni
DAN (il padre) Antonello Angiolillo
GABE (il figlio) Luca Giacomelli Ferrarini
NATALIE (la figlia) Laura Adriani
HENRY (il ragazzo di Natalie) Renato Crudo
DR. MADDEN/DR. FINE (gli psichiatri) Brian Boccuni 

Qui la Playlist dedicata a "Next to Normal"- Video dalla conferenza, intervista telefonica a Marco Iacomelli e video interviste al cast

You Might Also Like

0 commenti