Passa ai contenuti principali

Al Teatro Duse in Prima Nazionale “BÉSAME MUCHO”

GIOVEDI 10 DICEMBRE (ore 19,30) AL TEATRO DUSE LA PRIMA NAZIONALE DI “BÉSAME MUCHO”

“BÉSAME MUCHO” scritto da Pino Petruzzelli e dal giornalista Giuliano Galletta, debutta in prima nazionale giovedì 10 dicembre alle ore 19,30 al Teatro Duse.

La regia dello spettacolo, prodotto dal Teatro Stabile, è affidata a Pino Petruzzelli che è anche protagonista insieme a Mauro Pirovano ed Alice Giroldini. Le scene e i costumi sono di Giuliano Galletta, le musiche di Pino Petruzzelli, le luci di Sandro Sussi. 

“Bésame mucho” è un omaggio alla vita, al pensiero e alla poesia di Edoardo Sanguineti. In un improbabile Aldilà, immaginato come il bar di una stazione scalcinata, poco illuminata e dove tutti i treni sono soppressi, giunge un avventore dall’aspetto trasandato, simile ad un senza tetto. Dalla conversazione con i due singolari camerieri del bar si sviluppa un tessuto drammaturgico che alterna comico e tragico, onirico e assurdo, poesia e prosa, citazioni dai classici della letteratura e spot pubblicitari, ricordi personali e improbabili ricette culinarie. In “Bésame mucho” il teatro di narrazione si intreccia con scene costruite in forma di dialogo: un dialogo intriso di parole “sanguinetiane” che si alternano ai versi di Dante, Petrarca, Ariosto, Pessoa e Caproni. Un percorso “fantastico”, dal ritmo incalzante, che immerge lo spettatore nella poesia amata ed insegnata da Sanguineti, ma anche in alcuni dei suoi ricordi più intimi e quotidiani.

“Abbiamo costruito il testo usando un metodo “sanguinetiano” – dice Giuliano Galletta - con un collage di citazioni, di Sanguineti e di altri, mescolando alto e basso, come faceva lui. Io spero che alla fine dello spettacolo anche chi non abbia conosciuto Sanguineti, possa avere l’idea di una persona che amava le parole e la politica ma che aveva il gusto per la vita, che amava ballare il tango e sapeva mischiare l’aringa e Dante.

Spiega il regista Petruzzelli: “Parlare di Sanguineti oggi e della poesia in generale, significa opporre al pessimismo della ragione, l’ottimismo della volontà. La poesia guarda dentro, ed è dalla comprensione di noi stessi che possiamo ripartire.”

La prima rappresentazione di “Bésame mucho” sarà preceduta nel foyer del Duse, a partire dalle ore 18,45, da un micro concerto dedicato ad Edoardo Sanguineti e organizzato in collaborazione con il Conservatorio Paganini: musiche di Massimo Pastorelli ed Erik Satie, con Marcella Di Gardo (soprano) e Francesco Guido (pianoforte).

“Bésame mucho” è in scena al Teatro Duse da giovedì 10 a mercoledì 16 dicembre. Venerdì, sabato, martedì e mercoledì lo spettacolo inizia alle ore 20.30, domenica alle ore 16.

Il debutto di giovedì 10 dicembre inizia alle ore 19.30.

I biglietti per tutte le recite di “Bésame mucho” sono in vendita presso le biglietterie della Corte e del Duse.

Per ulteriori informazioni www.teatrostabilegenova.it

Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

COPPÉLIA - balletto in tre atti

Martedì 11 Aprile 2017 ore 20,45 - Teatro Manzoni NUOVO BALLETTO CLASSICO direzione artistica Cosi - Stefanescu in COPPÉLIA balletto in tre atti musica di Léo Delibes Coreografia di Marinel Stefanescu Maitre du ballet Liliana Cosi Scene di Hristofenia Cazacu Costumi di Marinel Stefanescu

Tratto dal film cult di Lloyd Kaufman "The Toxic Avenger"

THE TOXIC AVENGER   scritto da Joe Di Pietro,   musiche e testi di David Bryan   Traduzione e Adattamento testi e versi italiani: Michelangelo Nari e Nicholas Musicco   con Michelangelo Nari, Angela Pascucci, Eleonora Segaluscio, Matteo Di Lillo, Federico Della Sala direzione musicale Fulvio Epifani