Il Teatro Coccia e le proposte per avvicinare i giovani al teatro.

13:10


Accanto alla programmazione dedicata alla Famiglia, che vede in cartellone Cenerentola (sabato 19 e domenica 20 dicembre alle 16), un classico della narrativa dell’infanzia, rivisitato in chiave moderna, Bohème, o bella età d’inganni e d’utopie il 17 gennaio 2016, dopo un percorso di studio e avvicinamento all’opera lirica che sarà condotto dall’associazione Venti Lucenti di Firenze e domenica 13 marzo 2016 Il Principe Ranocchio, dalla fiaba dei fratelli Grimm, il Teatro Coccia di Novara offre numerosi e diversificati appuntamenti per accompagnare il pubblico dei più giovani alla frequentazione del teatro e ad apprezzare gli spettacoli di tutti i generi.
Anche per la stagione 2015/2016, infatti, sono programmati un cartellone Teatro Scuola, realizzato in collaborazione con l’Assessorato all’Istruzione del Comune di Novara, composto da sette titoli, dedicati principalmente agli studenti delle scuola d’infanzia, primarie e secondarie di primo grado; e un cartellone, denominato Giovani a Teatro, dedicato principalmente agli studenti delle scuole superiori, composto da tre recite al mattino, arricchite da approfondimenti e dibattiti con artisti e autori.


La stagione Teatro Scuola comprende le repliche di Cenerentola (lunedì 21 dicembre 2015) per un pubblico dai 6 ai 13, e di Bohème, o bella età d’inganni e d’utopie (lunedì 18 gennaio 2016), tratto dall’opera di Giacomo Puccini, realizzazione Venti Lucenti (3 - 13 anni). Prosegue martedì 2 febbraio 2016 con Pigiami, Produzione Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani di Torino, Teatro visivo e gestuale (3 - 8 anni); mercoledì 2 marzo 2016 Per questo mi chiamo Giovanni di Gianni Clementi, liberamente ispirato al romanzo sulla vita di Giovanni Falcone di Luigi Garlando, Produzione Attori & Tecnici (11 - 15 anni); martedì 22 marzo 2016 Io me la gioco, Produzione Teatro del Buratto (12 - 18 anni); giovedì 7 aprile 2016 Il gioco del lupo, Produzione TeatroDistinto realizzato in collaborazione con Teatro delle Briciole ‐ Parma (4 - 10 anni). Le iscrizioni devono arrivare tramite istituto scolastico. Costo a studente € 6,00 (€ 8,50 per lo spettacolo Bohème, o bella età d’inganni e d’utopie). Per informazioni www.fondazioneteatrococcia.it –segreteria.direzione@fondazioneteatrococcia.it.

Per le scuole superiori tre appuntamenti al mattino: venerdì 23 ottobre 2015 Il Malato Immaginario di Molière con Gioele Dix, diretto da Andrée Ruth Shammah; venerdì 19 febbraio 2016 Il bugiardo di Goldoni con Geppy Glejieses, Marienalla Bargilli e Andrea Giordana; mercoledì 13 aprile 2016 Fedra. Diritto all’Amore, testo originale di Galatea Ranzi. Gli spettacoli saranno arricchiti da incontro/dibattito in teatro con registi, attori, autori dello spettacolo (Andrèe Ruth Shammah, Geppy Glejieses, Galatea Ranzi) e gli studenti presenti. Le iscrizioni devono arrivare tramite istituto scolastico. Costo a studente € 10,00. Per informazioniwww.fondazioneteatrococcia.it-segreteria.direzione@fondazioneteatrococcia.it.



A questi appuntamenti, per le scuole superiori si aggiungono la possibilità di assistere alle prove generali delle opere in programma per la stagione 2015/2016 (come già avvenuto per la generale di Il Viaggio a Reims di Gioachino Rossini, direzione d’orchestra di Matteo Beltrami e regia di Giampiero Solari, mercoledì 7 ottobre 2015): venerdì 13 novembre 2015 ore 20.30, Il Barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini, regia di Alessio Pizzech e direzione d’orchestra di Nicola Paszkowski; mercoledì 2 dicembre ore 11, La Paura, opera inedita in prima esecuzione assoluta, ispirata all'omonimo racconto di Federico De Roberto, composta e diretta da Orazio Sciortino, libretto di Alberto Mattioli e regia di Simona Marchini; venerdì 12 febbraio 2016 La Bohèmedi Giacomo Puccini, regia di Cristina Mazzavillani Muti, direzione d’orchestra Nicola Paszkowski. Le iscrizioni devono arrivare tramite istituto scolastico. Costo a studente € 3,00. Per informazioni www.fondazioneteatrococcia.it-segreteria.direzione@fondazioneteatrococcia.it.

E’ inoltre data la possibilità, previa iscrizione tramite istituto scolastico all’indirizzo segreteria.direzione@fondazioneteatrococcia.it,di assistere al costo agevolato di € 12,00 a tutto il cartellone di Prosa (Il malato immaginario di Molière, Il berretto a sonagli di Luigi Pirandello, Il Prezzo di Arthur Miller, Il bugiardo di Carlo Goldoni, Non ti pago di Eduardo De Filippo, Diamoci del tu di Norm Foster e Danza Macabra di August Strindberg), e agli spettacoli Fuori Stagione: Voci Vicinei, Federico Buffa racconta Le olimpiadi del 1936e La Paura.

Infine per tutti i ragazzi al di sotto dei 26 anni, il Teatro Coccia conferma la riduzione sul costo del biglietto di tutti gli spettacoli dell’intera stagione.

Tante iniziative con un solo obiettivo: avvicinare i giovani al teatro, e formare il pubblico di domani.




You Might Also Like

0 commenti