Passa ai contenuti principali

Pinocchio il grande musical- una meraviglia tutta italiana.


"C'era una volta...Un re!
No un pezzo di legno..."


Come ogni favola che si rispetti, anche in teatro si apre il sipario sul "c'era una volta".
Grande attesa dunque per il ritorno in scena di PINOCCHIO- Il Grande Musical, targato Compagnia della Rancia, che dal suo debutto assoluto nel marzo 2003, ha segnato la storia del teatro musicale italiano al 100%.
Scritto da Saverio Marconi e Pierluigi Ronchetti, con le musiche di Dodi Battaglia, Red Canzian e Roby Facchinetti e liriche di Stefano D’Orazio e Valerio Negrini, ritorna sul palco del Teatro della Luna, che ricordo, è stato costruito apposta per la prima messa in scena dello spettacolo.


Certamente il personaggio di Pinocchio è senza dubbio uno dei più famosi al mondo. Nato dalla penna dello scrittore fiorentino Carlo Collodi, è stato rappresentato in centinaia di forme artistiche, dalla letteratura ai film, dalla musica ai videogiochi, fino a dare il nome a un asteroide.Tradotto in oltre 240 lingue, Pinocchio è un simbolo della cultura italiana nel mondo e un classico della letteratura per ragazzi.

Una storia concepita per il pubblico di ogni età, con tutti gli ingredienti del classico e una particolare attenzione rivolta ai sentimenti e ai valori con un testo facilmente interpretabile anche dai giovanissimi.


Due atti in cui si alternano momenti di divertimento e di emozione dove i meravigliosi brani fanno da colonna portante insieme alle splendide corografie di Fabrizio Angelini, in primis fra tutte "Sballo" dove il corpo di ballo dimostra tutto il suo straordinario talento.

Nuova edizione quindi con un nuovo cast perfettamente "amalgamato" sia nei ruoli che nell'ensemble.

Il Gatto e la Volpe, interpretati da Gianluca Sticotti e Giulia Marangoni, trasmettono un grande affiatamento scenico e un mix di simpatia e bravura di grande impatto.
Come Geppetto e Angela, Roberto Colombo e Claudia Belli, che è stata una meravigliosa rivelazione di questo spettacolo.

Una menzione anche al fantastico Grillo Parlante, interpretato dal giovanissimo Luigi Fiorenti, Gioachino Inzirillo che dà corpo e voce al monellaccio Lucignolo e a Beatrice Baldaccini, splendida fata Turchina

Dopo averlo apprezzato nel ruolo della creatura in FRANKENSTEIN JUNIOR, ritroviamo Fabrizio Corucci nei panni del "tenerone" Mangiafuoco e del cattivissimo padrone del Paese dei Balocchi. La presenza scenica di Corucci è davvero straordinaria sia per voce che interpretazione.

E poi c'è lui... Manuel Frattini. Un'artista eccezionale a più di 360 gradi che regala qualcosa che va ben oltre alla sua bravura e al suo talento. Il suo Pinocchio è allegro, divertente, dispettoso, riflessivo, curioso,a volte malinconico e con tanta voglia di conoscere il mondo. Tutto questo lo trasmette con grande semplicità a tutto il pubblico che ne rimane incantato.
Come ha detto Manuel nell'intervista che ho realizzato qualche giorno fa per lanouvellevague.it (in fondo alla pagina troverete il video di questa intervista e delle altre) quello che non è cambiato dopo più di 400 repliche dello spettacolo è... l'emozione!

Io ringrazio Saverio Marconi e la Compagnia della Rancia per aver riportato in scena questo grande capolavoro italiano e dare la possibilità a tutti di rivederlo o vederlo dal vivo per la prima volta... come è successo a me.


E per concludere vorrei usare una frase di un brano che credo sia perfetta anche per il momento storico in cui viviamo
"E' soltanto amore la parola giusta"

Al Teatro della Luna fino al 18 ottobre. Biglietti su www.ticketone.it
Tutte le info sul tour cliccando su http://www.pinocchio.musical.it/

Video intervista a Manuel Frattini per www.lanouvellevague.it


Video intervista a Gianluca Sticotti e Giulia Marangoni (Il Gatto e la Volpe)


Video intervista a Fabrizio Corucci (Mangiafuoco e il Padrone del Paese dei Balocchi)

Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

COPPÉLIA - balletto in tre atti

Martedì 11 Aprile 2017 ore 20,45 - Teatro Manzoni NUOVO BALLETTO CLASSICO direzione artistica Cosi - Stefanescu in COPPÉLIA balletto in tre atti musica di Léo Delibes Coreografia di Marinel Stefanescu Maitre du ballet Liliana Cosi Scene di Hristofenia Cazacu Costumi di Marinel Stefanescu

CALENDAR GIRLS ritorna al Teatro Manzoni

Dal 21 al 26 Febbraio 2017 TEATRO MANZONI AGIDI e ENFI TEATRO  presentano ANGELA FINOCCHIARO e LAURA CURINO CALENDAR GIRLS di TIM FIRTH basato sul film Miramax scritto da JULIETTE TOWHIDE & TIM FIRTH Traduzione e adattamento STEFANIA BERTOLA Regia CRISTINA PEZZOLI