Passa ai contenuti principali

La Casa delle Storie si fa in due- Teatro della Luna e Teatro Manzoni

Spettacoli interattivi per bambini e adulti da anni 6 a 96! 

con Francesca Biffi, Francesca Giorgi, Valentina Grancini, Luca Liberatore,

Federico Lotteri, Giovanni Lucini, Mattia Maffezzoli, Paola Passarello

Assistente della Rana Bila: Elisabetta Milani

Adattamenti e regia Giovanni Lucini

“La Casa delle Storie” torna per la terza stagione consecutiva al Teatro della Luna, da ottobre 2015 a marzo 2016.
Inoltre “un’altra Casa” si sta aprendo nel cuore di Milano: si rinnova la collaborazione con il Teatro Manzoni. Raddoppiano gli spettacoli de “La Casa delle Storie” che vanno ad arricchire il cartellone “Family” del Teatro, con quattro appuntamenti da novembre 2015 a marzo 2016.

Novità è l’apertura del Teatro Manzoni ai Laboratori Teatrali per bambini dai sette ai dieci anni proposti da “La Casa delle Storie”, con otto incontri tra gennaio e marzo, il mercoledì dalle 17.00 alle 18.30 (13/20/27 gennaio - 3/10/17/24 febbraio – 2 marzo)

“L’obiettivo primario è il nutrimento della vita interiore del bambino, cercando di arricchirne la creatività e la fantasia tramite la valorizzazione delle capacità di ognuno.”

Il calendario della stagione presenta molte novità nei giorni di programmazione, prevedendo un numero maggiore di sabati pomeriggio oltre a domeniche pomeriggio nel periodo post natalizio.

“La Casa delle Storie” è una delle esperienze di teatro interattivo più appassionanti in circolazione. Non si tratta semplicemente di fiabe da ascoltare, ma da fare insieme, rendendo lo spettatore parte attiva e protagonista dello spettacolo.

Le sette fiabe messe in scena sono tra le più celebri della letteratura infantile e sono rappresentate nella loro versione originale rispettandone la tematica pedagogica. I personaggi delle fiabe rispecchiano tutti i generi umani: possono essere solari e ingenui, inquietanti e manipolatori, buoni e generosi ma anche cattivi ed egoisti. Rappresentano simbolicamente il mondo reale e, attraverso la parabola di formazione che mettono in scena, insegnano come affrontare le difficoltà della vita. Il lieto fine è sempre presente, ma non è mai scontato. Le fiabe, per questa natura, non hanno confini di età, il loro messaggio essenziale e universale è a disposizione di chiunque lo voglia ascoltare.

“La Casa delle Storie” trasforma il pubblico da semplice spettatore in SpettAttore, stimolando la partecipazione diretta di adulti e bambini all’azione teatrale. Con un semplice meccanismo di assegnazione di ruoli, a gruppi, tutto il pubblico è coinvolto attivamente nelle rappresentazioni, diventando protagonista dello spettacolo.

I novelli “SpettAttori” assumono vicendevolmente i ruoli dei personaggi delle fiabe, sapientemente guidati dagli attori professionisti in scena in uno spazio teatrale senza palcoscenico che non pone barriere tra attori e pubblico. Le musiche di scena e le luci teatrali contribuiscono a creare un’atmosfera suggestiva.

Per i più piccoli questa esperienza si trasforma in una palestra di vita, in un’occasione di crescita che stimola le capacità creative e la condivisione delle emozioni e che permette di consolidare l’autostima e la sicurezza di sé.

Per genitori, nonni e parenti, coinvolti in prima persona esattamente come i bambini nella rappresentazione, è un’esperienza preziosa e divertente insieme. Li aiuta a riscoprire la voglia di sognare e la capacità di emozionarsi e soprattutto a trovare nuovi canali di comunicazione con i più piccoli, introducendoli al mondo fatato del teatro. Il tutto in un clima di massimo divertimento, in un’atmosfera di gioco in cui in ogni situazione i sorrisi, le risate e il divertimento sono assicurati per tutti, in una situazione teatrale in cui i ruoli si scambiano, dove i bambini diventano adulti, gli adulti bambini e tutti insieme sono attori!

Calendario 2015-2016:
OTTOBRE


SABATO 3 ORE 15.30

TEATRO DELLA LUNA

IL LUPO E I SETTE CAPRETTI
-----------------------------------
SABATO 10 ORE 15.30

TEATRO DELLA LUNA

IL GATTO CON GLI STIVALI
----------------------------------
SABATO 17 ORE 15.30

TEATRO DELLA LUNA

I TRE PORCELLINI
---------------------------------



NOVEMBRE
DOMENICA 8 ORE 11.00

TEATRO DELLA LUNA

CAPPUCCETTO ROSSO
---------------------------------
SABATO 14 ORE 15.30

TEATRO MANZONI

IL LUPO E I SETTE CAPRETTI
-----------------------------------
DOMENICA 22 ORE 11.00

TEATRO DELLA LUNA

HANSEL E GRETEL
----------------------------------
DOMENICA 29 ORE 11.00

TEATRO DELLA LUNA

IL BRUTTO ANATROCCOLO
-------------------------------------


DICEMBRE
DOMENICA 27 ORE 16.00

TEATRO DELLA LUNA

IL GATTO CON GLI STIVALI
--------------------------------------


GENNAIO

DOMENICA 3 ORE 16.00

TEATRO DELLA LUNA

IL LUPO E I SETTE CAPRETTI
------------------------------------
MERCOLEDI' 6 ORE 16.00

TEATRO DELLA LUNA

HANSEL E GRETEL
------------------------------------
DOMENICA 17 ORE 11.00

TEATRO DELLA LUNA

I TRE PORCELLINI
------------------------------------
SABATO 23 ORE 15.30

TEATRO MANZONI

IL PIFFERAIO MAGICO
-------------------------------------
DOMENICA 31 ORE 11.00

TEATRO DELLA LUNA

CAPPUCCETTO ROSSO
-------------------------------------


FEBBRAIO

DOMENICA 7 ORE 11.00

TEATRO DELLA LUNA

IL GATTO CON GLI STIVALI
--------------------------------------
DOMENICA 14 ORE 11.00

TEATRO DELLA LUNA

IL LUPO E I SETTE CAPRETTI
--------------------------------------
SABATO 20 ORE 15.30

TEATRO MANZONI

HANSEL E GRETEL
---------------------------------------
DOMENICA 28 ORE 11.00

TEATRO DELLA LUNA

IL BRUTTO ANATROCCOLO
---------------------------------------


MARZO
DOMENICA 6 ORE 11.00

TEATRO DELLA LUNA

IL PIFFERAIO MAGICO
--------------------------------------
SABATO 12 ORE 15.30

TEATRO MANZONI

I TRE PORCELLINI
---------------------------------------
DOMENICA 20 ORE 11.00

TEATRO DELLA LUNA

HANSEL E GRETEL
--------------------------------------


Schede spettacoli:


IL LUPO E I SETTE CAPRETTI
Un Lupo affamato simpatico e maldestro, tanti capretti giocherelloni e una mamma affettuosa che si deve allontanare… e poi, caproni scalcianti, apicoltori danzerini, fornai gioiosi… in un carosello di personaggi da interpretare divertendosi. Un inno all’eterno gioco del teatro fatto con gusto e passione e con il piacere di condividere e stare insieme! Semplici ingredienti per uno spettacolo allegro e ricco d’azione!

I bambini amano questa fiaba perché esprime il loro intimo bisogno di avere accanto a sé un genitore o un adulto che gli faccia da guida, che gli dia forza per riconoscere, affrontare e vincere i pericoli. Il fatto che il più piccolo dei capretti si salvi rappresenta per il bambino una fonte di continua speranza e incoraggiamento per affrontare i pericoli del mondo.

Di Mamma Capra emerge un’immagine forte e rassicurante che, grazie al profondo dolore per la perdita dei capretti-figlioletti, trova la forza di combattere e sconfiggere il lupo. Fa sentire al bambino che non sarà mai solo nella vita e che potrà trovare in lei e, in senso più ampio, nell’adulto, l’aiuto di cui ha bisogno. E ciò è di giovamento per entrambi.


CAPPUCCETTO ROSSO
Entra il pubblico…e subito tutti in scena!

Chi vestito da Cappuccetto Rosso, chi da albero, chi da cacciatore… tutti pronti ad entrare nel mondo magico della fiaba.

Nel suo tragitto dalla casa della mamma alla casa della nonna, Cappuccetto Rosso incontra molti personaggi e viene accompagnata da gruppi di amici che ne condividono le esperienze. Si ride e si scherza, ma il Lupo è lì che aspetta in agguato… ma come si narra, la vittoria sul Lupo è alla fine assicurata. E’ così che la fiaba di Cappuccetto Rosso ci ricorda come, nonostante le disavventure del vivere, sia possibile continuare ad amare la vita ed apprezzarne la bellezza.


HANSEL E GRETEL

Hänsel e Gretel sono due bambini, fratello e sorella, a cui piace molto giocare e inventare filastrocche che poi propongono ai propri compagni di gioco. La fame e la povertà costringono i genitori ad abbandonarli nel bosco.

In questa avventura teatrale Hänsel e Gretel incontrano molti amici con cui condividono difficoltà e pericoli, tutti con la stessa voglia di vincere le proprie grandi paure per poterne, poi, ridere e gioire insieme. Il vagare nel bosco, la scoperta della casetta di marzapane, la prigionia dalla strega, diventano condizioni-occasioni per scoprire nuovi tesori dentro di sé: indipendenza in pensieri e azioni, fiducia in sé stessi, intelligenza e capacità di modificare le abitudini passate.


I TRE PORCELLINI

Basta un naso di gomma e un paio d’orecchie da Lupo e il pubblico è pronto a farsi guidare dagli attori nel gioco di questa fiaba.

Lo spettacolo racconta che occorre sviluppare intuito e lungimiranza per riconoscere e così resistere alle lusinghe del Lupo, nonché arguzia per non cadere nei suoi numerosi tranelli. Solo così il porcellino può riuscire a costruire la sua vita, simboleggiata dalla solida casa di mattoni.

“I Tre Porcellini” racconta al bambino i vantaggi del diventare grande e gli ricorda che per fare ciò deve affrontare delle prove, deve anche fallire, per poter crescere. Mostrando la possibilità di vincere il male, rappresentato dal Lupo, questa fiaba infonde quel bene prezioso che è la speranza nel futuro.


IL GATTO CON GLI STIVALI
Colore, calore e ritmo sono le caratteristiche di questa fiaba che trasportano lo spettatore in un mondo magico fatto di gatti, orchi terrificanti e belle principesse. I più piccoli verranno chiamati a sfidarsi in una gara di miagolii mentre gli adulti si divertiranno a vestire i panni dei cortigiani del re.

Ciò che affascina della fiaba non è la carriera del Marchese di Carabas, ma il rapporto tra il giovane e il gatto, tra l’orfanello e l’animale. Sul piano emotivo, è l’immagine più durevole, più efficace. Il bambino acquisisce il valore dell’amicizia e dell’aiuto reciproco, impara che nella vita bisogna anche essere intraprendenti e a volte saper rischiare. Nella vita quel che conta non è l’amicizia dei Re ma l’amicizia dei gatti, cioè delle piccole creature sottovalutate e deboli, che sanno imporsi ai potenti.


IL BRUTTO ANATROCCOLO
Il Brutto Anatroccolo è una tra le più belle fiabe di Hans Christian Andersen, una storia di animali come lui amava molto scrivere e dove trasferiva tutta la sua poesia e poeticità. Il Brutto Anatroccolo è un grande viaggio alla scoperta della propria vera identità, la ricerca del proprio posto nel mondo e anche la ricerca della propria bellezza interiore. Una bellezza sempre presente in noi ma che alle volte è oscurata e che le difficoltà, affrontate e superate, possono dare occasione di far risplendere. Il grande messaggio che offre al bambino è che sicuramente diventerà un magnifico cigno. Sicuramente troverà chi è simile a lui.

Paperi, galline, tacchini, cigni e anatroccoli sono gli animali in cui gli spettatori si trasformeranno, dando vita a uno spettacolo divertente e denso di poesia, dove partecipazione e ascolto si alternano, passando da una suggestione all’altra, da un sorriso a una emozione.


IL PIFFERAIO MAGICO

La leggenda del Pifferaio di Hamelin ancora oggi continua ad affascinare e a rimanere avvolta nel mistero.

Alla fiaba originale dei fratelli Grimm questa versione teatrale aggiunge il lieto fine, come suggerì lo scrittore inglese dell’Ottocento Robert Browing.

Come narra la leggenda, l’eccessivo attaccamento alle cose, il non mantenere le promesse, una certa avarizia di attenzioni verso i bambini e i ragazzi può portare a perderli. Solo l’esperienza del vuoto, dato dalla loro assenza, porterà gli adulti di Hamelin a ravvedersi e ad acquisire la consapevolezza di ciò che è veramente importante.

Gli ingredienti usati per raccontare questa fiaba sono gli stessi che contraddistinguono “La Casa delle Storie”: possibilità di partecipare alle storie grazie al coinvolgimento diretto, scoperta del senso dell’avventura, possibilità di giocare e scoprire realtà nuove e un gran divertimento per tutti.

-------------------------------------------------------
Si consiglia sempre l’acquisto anticipato. La modalità dello spettacolo non prevede palcoscenico né posti assegnati.

Lo spettacolo si svolge nei foyer dei teatri. Per facilitare gli spostamenti e per favorire l’interazione, il pubblico verrà fatto accomodare su tappeti o sedie. Si consiglia un abbigliamento informale.

È necessaria la presenza di un adulto ogni 3 bambini.


Prezzi


Bambini fino a 3 anni

€ 5,50 + prev.


Da 3 a 12 anni

€ 11,00 + prev.


Adulti

€ 15,00 + prev.


www.lacasadellestorie.it

www.facebook.com/CasaDelleStorie

https://twitter.com/casadellestorie

Commenti

Post popolari in questo blog

Audizione per i corsi di Perfezionamento TAM e per l’AVVIAMENTO al Perfezionamento del Teatro degli Arcimboldi di Milano

Tam Teatro Arcimboldi Milano in collaborazione con Accademia Ucraina di Balletto “Perfezionamento TAM” si fa in due: Perfezionamento artistico nelle arti coreutiche e nell’apprendimento delle maestranze teatrali e Avviamento al “Perfezionamento TAM” Nuova data di audizione: 7 settembre Al Tam Teatro Arcimboldi Milano Tam Teatro Arcimboldi Milano, in collaborazione con Accademia Ucraina di Balletto, lancia per i giovani ballerini neodiplomati, un programma di TRANSIZIONE dalle Accademie alla professione  nelle compagnie teatrali. Il 7 settembre si svolgerà l’audizione sia per i corsi di Perfezionamento TAM  che per l’AVVIAMENTO al Perfezionamento del Teatro degli Arcimboldi di Milano. Il corso di PERFEZIONAMENTO TAM consiste in un programma di TRANSIZIONE dalle Accademie alla professione nelle compagnie teatrali. Il progetto colma il divario tra formazione e pratica professionale e offre, ai giovani ballerini di talento in possesso di un diploma come ballerino professionista, l’opportun

Bando audizioni Artistic Mind Production - Faerieland il Musical

Artistic Mind Production annuncia le audizioni per la sua produzione originale  FAERIELAND IL MUSICAL  Musiche originali e regia: Silvio Coppola Libretto: Silvio e Nicolas Coppola Coreografie: Luca Spadaro Supervisione artistica: Marcello Sindici La partecipazione alle audizioni è gratuita ed è possibile presentarsi ai provini per più ruoli. Le prove si svolgeranno nel mese di maggio 2023 e si terranno in provincia di Lecce o in altre location individuate per eventuali necessità specifiche del cast selezionato. È prevista una anteprima nazionale nel mese di giugno 2023 per presentare lo spettacolo. Una serie di repliche sul territorio nazionale saranno programmate nei mesi a seguire, indicativamente tra ottobre 2023 e aprile 2024. Le suddette prestazioni saranno retribuite tramite regolare contratto.

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent