Passa ai contenuti principali

L' improvvisazione teatrale torna in tv su Rai 1.

Le sedi Improteatro protagoniste di un campionato di gare spettacolo che accompagneranno la programmazione RAI per tutta la stagione televisiva

10 ottobre 2014. L’improvvisazione teatrale torna in televisione. “Improvvisa-mente” è il nome dello spazio all’interno del programma RAI “Uno Mattina in Famiglia” che vedrà protagonisti gli improvvisatori e le improvvisatrici di Improteatro in una serie di gare spettacolo che accompagneranno la programmazione RAI per 31 domeniche consecutive: si parte domenica 12 ottobre alle ore 9.20.

Gli improvvisatori provengono da tutta Italia e saranno divisi in 16 squadre che si sfideranno a colpi di improvvisazione teatrale. Il format è “Imprò” lo spettacolo principe dell’improvvisazione teatrale italiana. Porteranno davanti alle telecamere nazionali storie di ogni genere, alla maniera di Shakespeare o di Pirandello, di Tarantino o di Sergio Leone, con un occhio sempre rivolto all’ironia e alle battute d’effetto. Come sempre nulla è scritto, tutto sarà improvvisato sul momento.

Ad accompagnare gli improvvisatori un giudice inflessibile ed un musicista che improvviserà assieme agli attori creando sul momento la colonna sonora. Il pubblico da casa decreterà i vincitori con il televoto.

Gli improvvisatori che partecipano al programma in RAI si esibiscono sui palchi di tutta Italia nelle più disparate performance di improvvisazione teatrale. Basta collegarsi al sito www.improteatro.it per scoprire le date degli spettacoli e, soprattutto, dove e quando è possibile provare l’improvvisazione teatrale. Le sedi Improteatro sono presenti in 30 città italiane.

L’improvvisazione teatrale è quella vasta gamma di spettacoli teatrali, sviluppatisi nel secondo ‘900 grazie al lavoro di alcune figure fondamentali come Viola Spolin, Keith Johnstone, Robert Gravel, Del Close, in cui il testo scritto è totalmente assente.

Gli attori, o meglio, gli improvvisatori non basano la loro interpretazione su una sceneggiatura. Al contrario diventano essi stessi autori dello spettacolo mentre questo prende vita. Il fascino indubbio che l’improvvisazione teatrale esercita sull’attore e sullo spettatore deriva dalla contemporaneità tra nascita dell’evento artistico e godimento dello stesso, dalla consapevolezza della partecipazione a un evento creativo unico e non ripetibile, basato su codici di lavoro e di linguaggio comuni.

Improteatro è un associazione culturale nazionale il cui obiettivo è promuovere e diffondere l’arte dell’improvvisazione teatrale. Tale obiettivo è perseguito tramite le scuole e le associazioni teatrali distribuite su tutto il territorio italiano. Queste sono attualmente 24, operano in più di 30 città e contano oltre 1.200 associati.

Hashtag: #improvvisamenterai














Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

COPPÉLIA - balletto in tre atti

Martedì 11 Aprile 2017 ore 20,45 - Teatro Manzoni NUOVO BALLETTO CLASSICO direzione artistica Cosi - Stefanescu in COPPÉLIA balletto in tre atti musica di Léo Delibes Coreografia di Marinel Stefanescu Maitre du ballet Liliana Cosi Scene di Hristofenia Cazacu Costumi di Marinel Stefanescu

CALENDAR GIRLS ritorna al Teatro Manzoni

Dal 21 al 26 Febbraio 2017 TEATRO MANZONI AGIDI e ENFI TEATRO  presentano ANGELA FINOCCHIARO e LAURA CURINO CALENDAR GIRLS di TIM FIRTH basato sul film Miramax scritto da JULIETTE TOWHIDE & TIM FIRTH Traduzione e adattamento STEFANIA BERTOLA Regia CRISTINA PEZZOLI