Passa ai contenuti principali

"Con Simona nel parco" mini rassegna con i recital di Simona Patitucci


Come già vi avevamo anticipato, torna un appuntamento imperdibile nell' estate romana.


Tre martedì speciali, tre recital divertenti - firmati da Gianfranco Vergoni - e tre protagonisti sul palco: la meravigliosa voce di Simona Patitucci, il talento del maestro Emiliano Begni al piano e l’Ironia che sa raccontare ed avvolgere.


Il 15 luglio, in un parco ricco di alberi secolari - la magica e romantica location de “Le Jardin 489” – e con un partner gastronomico (La Tognazza) pronto a deliziare il vostro palato, lo show “Ahi! L’amore…che cos’è?!”, che ha rapito il pubblico dell’estate romana negli anni passati, darà il via alla mini rassegna “Con Simona nel parco”.


Lo spettacolo, in una versione 2014 rivista e aggiornata, sarà solo il primo dei tre appuntamenti – prodotti dalla Enpi Entertainment di Niccolò Petitto e promossi dalla RaffaelePandolfiEvents - in compagnia della Regina del palcoscenico, che ci farà vedere attraverso i suoi occhi – e le sue corde vocali – tanti mondi lontani, ma fantasticamente reali anche il 22 luglio con “Meglio Stasera” e il 29 luglio con “Metti una sera…al cinema!”.


La comunicativa e versatile attrice/cantante, durante la prima serata, proporrà al pubblico - tra il serio e il faceto, ma abbondando nel faceto - una lettura accattivante delle canzoni d’amore italiane più in voga dagli anni Cinquanta (da “L’Edera” a “Tua” , per poi passare a “Io Che Non Vivo”, “Mambo Italiano” , “Come Te Non C’è Nessuno“ e tante altre), attraversando i mitici anni ’60, i controversi anni ’70, gli edonistici anni ’80 e i sorprendenti anni ’90, fino ad arrivare ai giorni nostri.


Un viaggio alla scoperta dei messaggi subliminali nascosti tra le parole, con la voglia di rintracciare il filo esile, ma tenace, che collega ideologicamente una canzone all’altra componendo una vera e propria educazione alla vita sentimentale (impartita agli ascoltatori, ma soprattutto alle ascoltatrici fin dalla più tenera età).


Ebbene sì: attraverso la proposizione in musica di esempi concreti, siamo stati tutti abituati alla devozione, alla sofferenza, all’umiliazione, al tradimento, allo strazio. Perché solo gli infelici scrivono canzoni d’amore… quelli felici escono e fanno baldoria alla faccia nostra!



Organizzazione e Ufficio Stampa



Raffaele Pandolfi Tel. 324.8618151

Mail raffaelepandolfi@hotmail.com

eventi@raffaelepandolfievents.com 


Marta Isoni Tel. 392.1354668

Mail martaisoni@gmail.com





Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

COPPÉLIA - balletto in tre atti

Martedì 11 Aprile 2017 ore 20,45 - Teatro Manzoni NUOVO BALLETTO CLASSICO direzione artistica Cosi - Stefanescu in COPPÉLIA balletto in tre atti musica di Léo Delibes Coreografia di Marinel Stefanescu Maitre du ballet Liliana Cosi Scene di Hristofenia Cazacu Costumi di Marinel Stefanescu

CALENDAR GIRLS ritorna al Teatro Manzoni

Dal 21 al 26 Febbraio 2017 TEATRO MANZONI AGIDI e ENFI TEATRO  presentano ANGELA FINOCCHIARO e LAURA CURINO CALENDAR GIRLS di TIM FIRTH basato sul film Miramax scritto da JULIETTE TOWHIDE & TIM FIRTH Traduzione e adattamento STEFANIA BERTOLA Regia CRISTINA PEZZOLI