Passa ai contenuti principali

La parola al pubblico

Appassionati di teatro a voi la parola.La stagione 2013/2014 si é conclusa.Un cartellone ricco d titoli nuovi e di classici. Qual' é stato lo spettacolo che vi é piaciuto di più in questa stagione?Per quali motivi?Lasciate il vostro commento e durante l' estate approfondiremo la conoscenza degli spettacoli che sono risultati più amati.

Commenti

  1. Come si può intuire dal mio nickname lo spettacolo che ho apprezzato di più è "Frankenstein Junior". Perché mi sono fatta coinvolgere dalla passione degli interpreti, le canzoni che ti restano in testa, i momenti di improvvisazione.
    Spettacolo che ho apprezzato altrettanto "Sugar, a qualcuno piace caldo". Anche qui artisti bravissimi, musiche leggere e divertenti. E aggiungo anche il nuovo spettacolo delle Sorelle Marinetti "Risate sotto le bombe" che ha mostrato al pubblico che le sorelle, oltre a cantare benissimo, sanno recitare altrettanto bene! :-)

    RispondiElimina
  2. Musical e Teatro?? Assolutamente ho adorato Farà Giorno con Gianrico Tedeschi e la maestria dell'adattamento italiano del Musical Spring Awakening. Grandi voci, grandi attori, fortissime emozioni.

    RispondiElimina
  3. Ciao! Rispondo volentieri a questa domanda, anche se un po' complicata!

    Allora, quest'anno ho visto diversi spettacoli e tutti in qualche modo mi hanno riempito il cuore di pure emozioni: Frankenstein Junior, Cercasi Cenerentola, Romeo e Giulietta Ama e Cambia il Mondo e Fantasmi a Roma - una favola musicale.

    Se dovessi sceglierne qualcuno, direi gli ultimi due. Anche se ripeto, tutti mi sono piaciuti davvero tanto.

    Romeo e Giulietta Ama e Cambia il mondo è semplicemente Spettacolare. Mi piace tutto. Dagli Artisti, alle musiche, dai testi incantevoli che restano facilmente impressi nel cuore e nella mente, alle coreografie che lasciano davvero senza fiato. Quest'opera è molto importante per me, perché non solo mi ha permesso di conoscere Artisti "nuovi" che mi hanno riempito il cuore di emozioni talmente intense e difficili da descrivere a parole, ma anche di riscoprire grandi nomi del teatro che mi hanno regalato piacevoli sensazioni in altri contesti. Inoltre mi ha permesso di conoscere altre amanti del musical come me. Di fare nuove conoscenze e amicizie.
    L'ho amato davvero tanto, da vederlo anche 5 volte (tra cui una in Arena di Verona!) e spero di rivederlo ancora.


    Fantasmi a Roma - una favola musicale è una piccola perla che deve essere valorizzata e che spero spiccherà il volo. L'ho vista in versione concerto, ma mi ha rapita. In primo luogo per gli Artisti. Nomi importantissimi e famosi, con un talento eccezionale. La storia è bellissima e molto attuale, e le musiche e i testi restano facilmente impressi nel cuore e nella mente. È davvero un piccolo gioiellino che spero di poter vedere in versione completa al più presto, perché se sono riusciti a regalarmi così tante emozioni in versione ridotta, non oso immaginare cosa proverò poi...

    Ecco qui. Spero di essere stata chiara :)


    Marta

    RispondiElimina
  4. Bella e difficile domanda! Purtroppo non sono riuscita a vedere tutti gli spettacoli che avrei voluto vedere e che, probabilmente, avrebbero meritato il podio.

    Escludendo quelli che già ho visto lo scorso anno (assolutamente perfetti "A qualcuno piace caldo" e "Frankenstein Jr"), tra le novità di questa stagione sicuramente sono da menzionare i miei due spettacoli del cuore, ossia "Cats" e "Aggiungi un posto a tavola", per par condicio, uno italiano e l'altro straniero. Mi hanno riempito il cuore! Li amo e li amerò sempre.

    Il terzo posto ad "Excalibur", per la bravura degli interpreti e per il Made in Italy, che non guasta mai.

    Un "bravi" però va a tutti gli attori che quest'anno ci hanno fatto emozionare, divertire e segnare perché in un periodo come questo è ciò di cui abbiamo bisogno!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

COPPÉLIA - balletto in tre atti

Martedì 11 Aprile 2017 ore 20,45 - Teatro Manzoni NUOVO BALLETTO CLASSICO direzione artistica Cosi - Stefanescu in COPPÉLIA balletto in tre atti musica di Léo Delibes Coreografia di Marinel Stefanescu Maitre du ballet Liliana Cosi Scene di Hristofenia Cazacu Costumi di Marinel Stefanescu

CALENDAR GIRLS ritorna al Teatro Manzoni

Dal 21 al 26 Febbraio 2017 TEATRO MANZONI AGIDI e ENFI TEATRO  presentano ANGELA FINOCCHIARO e LAURA CURINO CALENDAR GIRLS di TIM FIRTH basato sul film Miramax scritto da JULIETTE TOWHIDE & TIM FIRTH Traduzione e adattamento STEFANIA BERTOLA Regia CRISTINA PEZZOLI